Isolamento termo-acustico

Con l'entrata in vigore del Decreto legislativo 192/2005 gli edifici di nuova costruzione e quelli oggetto di ristrutturazione radicale dovranno raggiungere i requisiti minimi in materia di prestazioni energetiche degli edifici, e sarà necessaria la certificazione energetica dell’edificio.
Anche se la nuova legge non è particolarmente severa occorre in ogni caso prevedere, fin dalla fase iniziale della progettazione, una serie di scelte in materia di isolamento termico.

Il nostro ufficio svolge i seguenti tipi di consulenza:

Calcolo delle dispersioni termiche dei componenti opachi
Calcolo delle dispersioni termiche dei componenti trasparenti
Calcolo dello sfasamento e attenuazione dell'onda termica
Calcolo delle condense superficiali e interstiziali su base mensile

La Legge quadro sull'inquinamento acustico n. 447 del 26/10/95 e il D.P.C.M. 5-12-1997 “Requisiti acustici passivi degli edifici” hanno introdotto una serie di norme per l’acustica in edilizia che stanno solo oggi cominciando a trovare applicazione. In acustica difficilmente si riesce a porre rimedio a scelte progettuali sbagliate e tanto meno alla cattiva esecuzione dell'opera. Occorre valutare attentamente le misure da porre in opera sia nella progettazione delle facciate che dei muri tra i diversi appartamenti, nonché le misure da adottare per eliminare il rumore da calpestio.

Il nostro ufficio svolge i seguenti tipi di consulenza acustica:

Calcolo dell'abbattimento dei rumori aerei
Calcolo dell'abbattimento dei rumori da calpestio
Calcolo del tempo di riverberazione